Quando il Banana Bread si dà un tocco di rosso

La mia torta Banana e Lamponi Bread è una ricetta originale e trova ispirazione dalla nota canzone di Gianni Morandi, “Banane lamponi… chi c’era con te????” Con me, è evidente dalla foto di Instagram, c’era la Pixie perché sperava di averne un assaggio! Scherzi a parte, vi lascio la ricetta di questa squisitezza per la colazione dei primi giorni di vera estate!

banana e lamponi bread
il banana bread si dà un tono con un tocco di rosso, i lamponi

Il Banana e lamponi Bread (conosciuto comunemente come Banana Bread) è un dolce indicato per il mattino, è facile e piace davvero a tutti. Di fatto è un plum cake classico, ma la particolarità di aver mescolate nel suo impasto delle banane, lo rende particolarmente morbido e profumato. E’ importante che le banane siano ben mature per un’ottima riuscita. L’aggiunta dei lamponi oltre a dare un tocco di colore regala anche un po’ di acidità che contrasta con il dolce della banana.

INGREDIENTI

  • 250 g. farina 00
  • 150 g. zucchero semolato
  • 2 banane mature, ma anche 4 se vi piace
  • 1 vaschetta di lamponi freschi
  • 50 g. acqua
  • 60 g. olio di semi
  • 2 uova intere
  • Succo e scorza di 1 limone
  • 1 cucchiaino di lievito

PROCEDIMENTO

Inizia a tagliare e schiacciare con una forchetta le banane in una ciotola e irrorale con il succo di un limone così non anneriscono, poi la scorza del limone, l’acqua e l’olio di semi.

Procedi con il preparare l’impasto aggiungendo le uova che incorporerai con l’aiuto di una frusta. In un’altra ciotola, mescola insieme tutte le polveri della ricetta, quindi la farina, lo zucchero, il lievito.

Versa adesso nelle polveri il composto di uova e banane preparato in precedenza, e amalgama con una frusta fino ad ottenere un composto denso ed omogeneo. E’ il momento di versare il composto nello stampo. In commercio ne esistono di silicone come il mio (comprato all’IKEA) ma puoi usare anche quelli di carta usa e getta che trovi al supermercato. Ora tocca ai lamponi freschi che tufferete nell’impasto. Qualcuno scenderà e altri rimarranno in superficie.

Adesso metti in forno preriscaldato a 180 gradi per 35-40 minuti, ma comunque verifica il grado di cottura con la classica “prova stecchino”.

PRONTO! Gnam gnam.

“Banane, lamponi, chi c’era con te???”

Laura Bosio

Mi chiamo Laura, classe 1971, piemontese di origine (papà Renato orgoglioso vercellese), brianzola d’adozione (Luca mio marito residente lì), amante di Milano sin da piccola (mamma Antonia milanese ha avuto la sua influenza sui miei gusti). Ho studiato Scienze dell’educazione e della formazione e lavoro da sempre in ambito sociale ed educativo, cercando di bilanciare come posso il mio ruolo di mamma (Andrea, Viola e la pelosina Pixie), con quello di lavoratrice a tempo pieno ed ora anche di blogger!.
Era circa nel 2008 quando si è impossessata di me una dolce ossessione, sfornare dolci, preparare dessert, studiare, fare corsi per imparare tutte le tecniche della brava pasticcera!
Fare dolci essenzialmente mi da gioia, è così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *