90 candeline per la signora Carla

Laura Bosio - 1 aprile 2016

Il castello di Rivalta

Laura Bosio - 1 aprile 2016

CHIFFON CAKE

Laura Bosio - 1 aprile 2016

Era già qualche tempo che lo stampo da Chiffon cake stazionava nella mia cucina inutilizzato, mi incuteva un certo timore: “Sarà poi vero che la chiffon cake è così morbida e soffice?”

Per  BLOGGALINE si chiama “FLUFFOSA” e ora so perchè.
Chiffon cake intera
Lo chiffon è un tessuto molto leggero, in armatura tela prodotto con filati a torsione crêpe, è soffice ma resistente, molto trasparente e leggermente crespato e la chiffon cake è una questione di tecnica.

Una trama di farina, zucchero e uova montate che dà lo stesso effetto del tessuto.

 

 

 

 

 

Albumi a neve in composto tuorli e zucchero

 

 

 

 

 

Per realizzarla mi sono affidata ad un blog molto professionale e di mia fiducia, Giallo Zafferano

La ricetta e le sue varianti le trovate tutte lì.

Anche questa volta la preparazione è riuscita appieno e la Chiffon Cake ha riscosso notevole successo, sia per l’aspetto che per il gusto e la consistenza: sorprendentemente soffice.

Pare quasi di mangiare lo zucchero filato!

Ingredienti

  • Farina tipo 00 290 gr
  • Zucchero extrafine 300 gr
  • Uova 6 grandi (390-400 gr in totale)
  • Acqua 200 ml
  • Olio di semi 120 ml
  • Vaniglia 1 bacca (oppure estratto di vaniglia) Limoni la scorza di 1 non trattato
  • Lievito chimico in polvere per dolci 1 bustina
  • Cremor tartaro 8 g
  • Sale fino 2 gr
  • Zucchero a velo q.b (per spolverizzare)

 

albumi a neve

prima della cottura

 

Procedimento

Iniziate a setacciare la farina in una ciotola insieme al lievito.

Poi aggiungete lo zucchero extrafine e il sale.

In un’altra ciotola, versate i tuorli e tenete da parte gli albumi.

Aggiungete ai tuorli l’acqua a temperatura ambiente e l’olio di semi.

 

 

 

 

Poi grattugiate la scorza di un limone non trattato, (è importante perchè normalmente gli agrumi vengono trattati con imazalil e altre sostanze: trovate tutte le info su www.ioleggoletichetta.it), incidete una bacca di vaniglia per estrarre i semi con la punta di un coltellino, per aggiungerli all’impasto di tuorli.

Sbattete il composto con le fruste fino ad ottenere una crema omogenea. Quindi incorporatelo agli ingredienti secchi (farina, zucchero e lievito).

Mescolate accuratamente con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

Lasciate per un momento da parte questo impasto e dedicatevi a montare gli albumi.

Versateli nella ciotola di una planetaria (se non avete una planetaria potete utilizzare uno sbattitore elettrico), quindi azionate la frusta e iniziate a montare gli albumi. Quando saranno diventati bianchi e morbidi, versate il cremore tartaro (si trova anche al supermercato) e continuate a far andare le fruste per qualche minuto.
Una volta che gli albumi saranno ben sodi, trasferiteli delicatamente nel composto con le uova, mescolando con una spatola dall’alto verso il basso per non smontarli.
Ora che l’impasto del dolce è pronto, versatelo delicatamente nello stampo per chiffon cake: (non dovrà essere imburrato e infarinato), cercando di distribuirlo uniformemente.

Poi infornate la chiffon cake in forno statico preriscaldato a 160° per 50 minuti (per forno ventilato a 150° per 40-45 minuti), posizionando il dolce nella parte bassa del forno. Una volta cotto, sfornatelo e capovolgete lo stampo lasciando raffreddare.
Quando la chiffon cake sarà completamente raffreddata, dovrete staccare la parte superiore (ma anche i bordi) dello stampo: potete aiutarvi con un coltellino sottile e affilato.Stampo chiffon cake capovolto

Spolverizzata a piacere con zucchero a velo!

Se piace, potete montare un po’ di panna o fare una crema alla vaniglia per accompagnarla, tuttavia, vi assicuro, è perfetta così.

Io provato anche la variante con l’arancia e le gocce di cioccolato, chantilly e frutti di bosco…

 

 

 

 

 

chiffon farcita chiffon nuda

Chiffon cake arancia e gocce cioccolatochiffon cake

 

4 comments

  1. Sono una meraviglia per gli occhi, immagino la bontà. Cerchero di cimentarmi in qualcuno dei tuoi dolci. Dovrò cominciare con cose semplici, sono una frana!!!

Leave a comment