Santa Claus Christmas biscuits

Laura Bosio - 9 febbraio 2018

Corso “Pan di Spagna”

Laura Bosio - 9 febbraio 2018

Il Pan di Spagna

Laura Bosio - 9 febbraio 2018

 

Il Pan di SPAGNA

Care amiche e cari amici,

mi sono accorta di non aver dedicato nemmeno un articolo alla base più utilizzata per le torte, il Pan di Spagna!

Chiedo scusa per aver sottovalutato questo passaggio fondamentale per la pasticceria e rimedio subito.

Saper preparare un buon Pan di Spagna ti consente di creare praticamente qualunque cosa, ti permette di dare sfogo alla tua creatività.

 

Ciò che è veramente importante per fare un buon Pan di Spagna è rispettare 3 buone regole:

  1. Montare le uova con lo zucchero a lungo, anche fino a 20 minuti.  Il Pan di spagna non ha lievito e sono le uova montate che che fanno lievitare il dolce.

  2. Le uova vanno utilizzate a temperatura ambiente, lasciate fuori frigo un ora almeno.

  3. Incorporare la farina nelle uova montate dopo averla setacciata e poco alla volta mescolando dal basso verso l’alto per non far smontare il composto

                                                                                                                                                                                                                                                                 La farina setacciata

 

Ingredienti

6 uova
180 g di zucchero
Un pizzico di sale
180 g di farina
Vaniglia oppure scorza di limone

Procedimento

Sbattete le uova e lo zucchero nella planetaria o con fruste elettriche per almeno 20 minuti. Quando il composto sarà gonfio  e spumoso, aggiungere gradualmente la farina che avrete in precedenza setacciato. Mischiate con una spatola dal basso verso l’alto oppure fatelo con le mani senza paura finché la farina sarà incorporata.  Le mani ti consento di prendere la farina sul fondo della ciotola. Quando la farina sarà del tutto incorporata, versare il composto in una teglia imburrata e infarinata e cuore 25 minuti a 180 gradi.  Non aprire mai il forno prima di 20 minuti. Una volta terminato il tempo di cottura tastate la superficie del pan di spagna con i polpastrelli. Saranno loro a dirvi che la cottura è ultimata: non devono scendere troppo e lasciare un lieve avvallamento sulla superficie.
Lasciar raffreddare fuori forno e poi tagliare il pan di Spagna per bagnarlo e farcirlo a vostro piacimento.

 

  PAN DI SPAGNA AFFETTATO

 

2 comments

  1. Ciao
    Eccomi per il corso!!! Verrei con la mia planetaria kenwood!!!
    Spero sia il primo di tanti… mi piacerebbe imparare anche a fare l’angel cake

    1. Cara Stefania,
      che entusiasmo! Mi piace! Possiamo fare anche la chiffon cake, che resta una delle mie torte preferite e posso assicurare che questo dolce piace davvero a tutti. Adesso proviamo ad organizzarci sia per il Pan di Spagna che per altre preparazioni. Bacioni

Leave a comment