torta con scoiattolo e decori in pasta di zucchero
torta con scoiattolo e decori in pasta di zucchero
I ragazzi della scuola Collodi di Limbiate con la maestra Lucia
I ragazzi della scuola Collodi di Limbiate con la maestra Lucia
torta tagliata
torta tagliata

La torta scoiattolo nasce dalla richiesta che anche quest’anno la maestra Lucia mi fatto per celebrare una giornata di festa nella sua scuola:
la scuola primaria “Collodi” di Limbiate.

E’ una torta adattissima per l’autunno, sia per i soggetti di cake design ed i suoi colori sia per l’utilizzo (senza ritegno) del cioccolato che in questo periodo più che in altri ci aiuta ad affrontare il cambiamento.

Sono molto grata a Lucia , perchè, attraverso le sue richieste, riesce a stimolare la mia creatività e a mettermi alla prova con nuovi soggetti di cake design: lo scoiattolo, le zucche i funghi….

torta scoiattolo dall'alto
torta scoiattolo dall’alto

Preparzione: 30 minuti Cottura: 25 minuti

Ingredienti
Pan di Spagna

6/7 uova
180 g di zucchero
180 g di farina
Un pizzico di sale

Procedimento

Sbattere le uova con lo zucchero ed il sale almeno 15 minuti con l’aiuto di fruste elettriche oppure della planetaria.
Quando il composto sarà spumoso versare a la farina setacciata poco alla volta incorporandola con una spatola dal basso verso l’alto.

La farina setacciata per il pan di spagna
La farina setacciata per il pan di spagna

Predisporre una teglia del diametro di 24 cm imburrata ed il forno a 180 gradi.

Pan di spagna in cottura con anello d'acciaio
Pan di spagna in cottura con anello d’acciaio

Io ho cominciato ad utilizzare gli anelli in acciaio, al posto delle tortiere, appoggiati su una teglia rivestita con carta da forno …e mi trovo benissimo.
Il pan di spagna deve cuocere almeno 25 minuti. Una volta pronto lasciate raffreddare.

Tagliate la torta e bagnate bene la superficie con acqua e marsala o altro liquore di vostro gradimento. Ho fatto una bagna con tre parti di acqua e una parte di marsala.

Mentre la torta era in forno, avrete preparato la

Crema al cioccolato
Tempo: 20 minuti
500 ml di latte
50 g di farina
100 g di zucchero
20 g cacao in polvere
Mezza tavoletta di cioccolato (150g) fondente grattugiato.

Mettete in un pentolino antiaderente lo zucchero, il latte, e mescolate. Incorporate con un setaccio la farina mescolando con un cucchiaio di legno facendo attenzione a non far formare grumi. Mescolate sempre fino a che la crema risulterà densa. Se vi dovesse capitare qualche grumo però, alla fine della cottura potete passare la crema al setaccio. Io ho voluto aggiungere del cioccolato grattugiato per rinforzare il sapore. Versate la crema calda in un recipiente basso e largo e ricoprite con la pellicola a contatto finché non si raffredda.

Se non avete tempo o voglia, in commercio si trovano delle creme pronte più che buone!

Farcitura con crema al cioccolato
Farcitura con crema al cioccolato

Adesso dovete farcire la torta con crema.
Siate generosi. Come vedete ho aggiunto qualche goccia di cioccolato bianco per la croccantezza.

E’ il momento della
Ganache

Tempo: 10 minuti

300g cioccolato fondente
200g panna da montare liquida

Fate bollire la panna in un pentolino ed intatnto tagliate il cioccolato a pezzetti. Non appena la panna arriva a bollore, spegnete e incorporate il cioccolato mescolando finchè non sarà sciolto.
Lasciate un po’ raffreddare e poi usate la ganache per glassare tutta la superficie della torta con l’aiuto di una spatola.

Appoggiate i biscotti tipo Togo uno vicino all’altro lungo il bordo (ne occorrono due confezioni).

Decorate a piacere con granella di cioccolato e nocciole del Piemonte.

Conservatela in frigorifero finchè non sarà il momento di apporre le vostre creazioni….scoiattolo, funghi, zucche…foglie autunnali.

Decorazione
Tempo: Considerate almeno 3 ore per le deorazioni, ma questo dipende dalla vostra abilità.

I decori si possono preparare con anticipo essendo fatti di pasta di zucchero, si conservano nel tempo.

Scoiattolo in pdz a cacao
Scoiattolo in pdz a cacao
lo scoiattolo prende forma
decorazioni in pdz decorazioni in pdz

Laura Bosio

Mi chiamo Laura, classe 1971, piemontese di origine (papà Renato orgoglioso vercellese), brianzola d’adozione (Luca mio marito residente lì), amante di Milano sin da piccola (mamma Antonia milanese ha avuto la sua influenza sui miei gusti). Ho studiato Scienze dell’educazione e della formazione e lavoro da sempre in ambito sociale ed educativo, cercando di bilanciare come posso il mio ruolo di mamma (Andrea, Viola e la pelosina Pixie), con quello di lavoratrice a tempo pieno ed ora anche di blogger!.
Era circa nel 2008 quando si è impossessata di me una dolce ossessione, sfornare dolci, preparare dessert, studiare, fare corsi per imparare tutte le tecniche della brava pasticcera!
Fare dolci essenzialmente mi da gioia, è così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *